THE UNLIMITED PLACE

L'Argentiera, una delle baie più suggestive della Sardegna per la varietà di paesaggi, caratterizzata da colline e scisti argentiferi; una località autentica, terra di di minatori e pastori da generazioni, compresa nell’ambito del Parco Geominerario Storico ed Ambientale della Sardegna: l’Argentiera continua ad essere un capolinea, una scelta ponderata, non casuale. 

1.jpg

Nasce come borgo di minatori e prende il nome dal materiale estratto dai giacimenti di piombo e zinco argentifero. La miniera, utilizzata in epoca romana e medievale, riprese l’attività di estrazione nel 1867, rimanendo in funzione sino al 1963. In seguito alla chiusura, la borgata è rimasta in una condizione di sospensione per anni, fortemente provata dallo spopolamento (oggi conta 54abitanti) e dalla crisi economica.

MAR-Miniera Argentiera | 

MAR è un progetto partecipato che mira alla tutela, valorizzazione e rivitalizzazione dell’antico complesso minerario dell’Argentiera (Sassari), rimasto, dopo la chiusura della miniera, in gran parte abbandonato e in disuso. 

La sfida principale di MAR è quella di rigenerare l’ex borgo minerario attraverso la realizzazione di progetti e iniziative “dal basso”, diventando modello virtuoso e sostenibile, esportabile e scalabile in altre realtà, che ponga al centro le comunità locali e le coinvolga in progetti di autorganizzazione, facendo della borgata un centro di sperimentazione e produzione artistica e creativa multidisciplinare d’eccellenza internazionale: proprio qui, dove un tempo si faticata in miniera, oggi si produce e crea cultura!

 

Una delle sfide principali è trasformare il borgo in un museo liquido in continuo sviluppo, che mette in dialogo gli spazi chiusi e aperti e trasformandoli in luoghi non solo dedicati alla cultura e all’apprendimento, ma anche in luoghi di relazione e condivisione, socialità e confronto.

Attraverso l’azione coordinata dei partner coinvolti, MAR promuove nuove forme di creazione artistica all’incrocio tra diversi settori culturali e creativi: abbracciando le più svariate discipline creative e performative, dall’architettura al paesaggio, dall’arte al design, dalla musica alla danza, dal cinema al teatro.

PARTNERS |

A partire dal 2017 l’associazione LandWorks è promotore e capofila del progetto di rigenerazione territoriale a base culturale “MAR-Miniera Argentiera” per la valorizzazione e rivitalizzazione dell’ex borgo minerario, siglato con un formale protocollo d’intesa e che vede coinvolti numerosi partner: Comune di Sassari, Parco Geominerario, Storico e Ambientale della Sardegna, Fondazione Sardegna Film Commission, DADU - Dipartimento di Architettura, Design e Urbanistica – Università degli Studi di Sassari, Accademia di Belle Arti "Mario Sironi" di Sassari, Istituto di Istruzione Superiore “G. M. Devilla” di Sassari, Istituto comprensivo “Latte Dolce Agro” di Sassari, Teatro di Sardegna s.c.a.r.l., Associazione Erasmuss - ESN Sassari e si avvale della partecipazione di altri enti, istituzioni e imprese locali e straniere tra cui Bepart s.c.i.s, , Lo Stato dei luoghi ETS, The Oslo School of Architecture and Design (Norvegia), Thechnische Universitat Berlin (Germania), Ryerson University Toronto (Canada), Chaire
 Unesco - Université
 de
 Montreal (Canada), SoA+D-School
 of
 Architecture
 and
 Design KMUTT -
Bangkok (Thailandia), TUM-Technische
 Universität
 München (Germania), Institut français Italia.